Brano sulla sovrappopolazione in un articolo di Giuseppe Remuzzi su "La lettura" Stampa E-mail

Brano tratto da un articolo di Giuseppe Remuzzi intitolato "Un altro futuro", uscito su "La lettura" (inserto culturale del "Corriere della sera") il 12 Giugno 2016.

Siamo in 7 miliardi e mezzo adesso e nel 2100 saremo 11 miliardi e 200 milioni, un aumento del 50 per cento. Chi crescerà di più in senso assoluto sarà l’Africa, sotto il Sahara — sono già un miliardo e arriveranno a 4 o poco meno — poi nell’ordine il Sud dell’Asia, l’India, il Pakistan e il Nord Africa incluso l’Egitto. Se non si fa qualcosa, tante persone così, in Paesi già molto poveri, saranno un ostacolo formidabile allo sviluppo di quelle aree del mondo e questo non va visto come un problema loro, perché metterà quasi certamente in crisi l’equilibrio globale. L’unico modo per evitarlo è investire in educazione e pianificazione familiare, con un’attenzione speciale alle gravidanze indesiderate che nei Paesi poveri sono ormai più del 40 per cento del totale.

Giuseppe Remuzzi

Copyright 2000 - 2004 Miro International Pty Ltd. All rights reserved.
Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.

sovrappopolazione, demografia, fame nel mondo, carestie, epidemie, inquinamento, riscaldamento globale, erosione del suolo, immigrazione, globalizzazione, esaurimento delle risorse, popolazione, crisi idrica, guerra, guerre, consumo, consumismo