Home arrow Rassegna Stampa e Web arrow Pillola del giorno dopo: altro che boom, siamo ancora indietro
Pillola del giorno dopo: altro che boom, siamo ancora indietro Stampa E-mail
Se la contraccezione d’emergenza fosse davvero disponibile le vendite supererebbero ampiamente il milione di confezioni come in Francia ed Inghilterra. Altro che boom! Siamo ancora indietro per le restrizioni legate alla ricetta e alla cattiva informazione medica.

370.000 confezioni vendute sono poche e occorre abolire la ricetta, come è già avvenuto in una cinquantina di paesi*. La contraccezione di emergenza non ha controindicazioni cliniche (classe 1 OMS) e comporta meno problematiche dell’uso continuativo della contraccezione ormonale. Questo non significa che debba essere usata regolarmente, perché è molto meno efficace della contraccezione ormonale (pillola EP), ma che non vi sono ragioni per una sua limitazione d’uso, nemmeno tra le adolescenti. L’Italia è il paese occidentale che ha il minor tasso di contraccezione e il minor uso dei profilattici, nonostante sia anche il paese che ha il minor numero di nati e il minor numero di aborti. Le nostre minorenni sono le più “virtuose” d’Europa per numero di gravidanze e di aborti, come lo è tutta la società italiana. La realtà è che abbiamo 700.000 concepimenti l’anno, cioè 2000 ogni giorno, con il 71,5% che si concluderà con una nascita, il 10% in aborto spontaneo e solo il 18,5% in un aborto volontario. Il punto non è quello di colpevolizzare la contraccezione di emergenza, dopo avere demonizzato per anni tutta la contraccezione, ma di prendere atto che la pillola del giorno dopo è indice di una consapevolezza maggiore rispetto a chi non ne conosce nemmeno l’esistenza, o preferisce accettare un maggiore rischio di gravidanza e di aborto.

Purtroppo circola troppa disinformazione e mi dispiace che molti colleghi contribuiscano a diffonderla con toni moralistici e scandalizzati inopportuni. Dalla SIGO mi aspetto contributi scientifici in linea con la letteratura internazionale e una censura dei medici che boicottano la contraccezione, non la diffusione di dati falsi per compiacenza politica.

Silvio Viale

*Available from a pharmacist [disponibile senza ricetta in farmacia]: Antigua, Aruba, Australia, Belgium, Belize, Benin, Burkina Faso, Cameroon, Canada, Chile, China, Congo, Cyprus, Denmark, Estonia, Finland, France, French Polynesia, Gabon, Ghana, Guinea-Conakry, Iceland, Israel, Ivory Coast, Jamaica, Latvia, Lesotho, Libya, Luxembourg, Mali, Mauritania, Mauritius, New Zealand, Niger, Portugal, Senegal, Slovakia, South Africa, Sri Lanka, St. Lucia, Switzerland, Tajikistan, Togo, Tunisia, the United Kingdom, and nine states in the United States with pharmacy access programs. Available over-the-counter [disponibile anche in altri posti oltre alle farmacie]: Norway, Sweden, the Netherlands, India, and the United States (ages 18 and older).
          
Ciò che avete letto è tratto da un post apparso su radicali-piemonte il 3 Maggio 2008.
Copyright 2000 - 2004 Miro International Pty Ltd. All rights reserved.
Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.

sovrappopolazione, demografia, fame nel mondo, carestie, epidemie, inquinamento, riscaldamento globale, erosione del suolo, immigrazione, globalizzazione, esaurimento delle risorse, popolazione, crisi idrica, guerra, guerre, consumo, consumismo