Home arrow Rassegna Stampa e Web arrow Al Gore: è urgente la stabilizzazione della popolazione mondiale
Al Gore: è urgente la stabilizzazione della popolazione mondiale Stampa E-mail

Dal blog econonviolenza

"LA TERRA IN BILICO"


Al Gore, premio nobel per la pace 2007, nel suo libro “Una scomoda verità” accennò appena all’origine di tutte le crisi planetarie: la sovrappopolazione. Nel suo nuovo libro “La terra in bilico” (Saggi Bompiani, 21 Euro) ha invece deciso di dare spazio al problema dei problemi, con un intero capitolo intitolato “Stabilizzazione della popolazione mondiale”.

Per non violare i diritti d’autore non vi trascriverò i passaggi più importanti, solo 2 righe, le prime 2 righe, 2 righe che da sole bastano a riconoscere nella battaglia ambientalista di Al Gore la consapevolezza fondamentale che per ignoranza o dolo non si riscontra negli ambientalisti italiani. Ecco le 2 righe:

“Per sanare l’ambiente, nessun traguardo è di importanza più cruciale della stabilizzazione della popolazione umana”.

Parole da scolpire nel marmo, da tatuare sul palmo della mano dei politici e dei capi religiosi che continuano ad ammorbarci con incentivi alla natalità, con avversione verso gli anticoncezionali e la salute sessuale e riproduttiva in genere, con la loro cultura maschilista che non lascia libere le donne di disporre del proprio corpo e della propria fecondità senza interferire indegnamente.

Pare chiaro ed evidente che la pace, per la quale Gore ha avuto il Premio Nobel, non si potrà mantenere senza tutelare l’ambiente e dunque senza stabilizzare la popolazione, a livello globale quanto locale.

1 Marzo 2008

Copyright 2000 - 2004 Miro International Pty Ltd. All rights reserved.
Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.

sovrappopolazione, demografia, fame nel mondo, carestie, epidemie, inquinamento, riscaldamento globale, erosione del suolo, immigrazione, globalizzazione, esaurimento delle risorse, popolazione, crisi idrica, guerra, guerre, consumo, consumismo