Antropocene Stampa E-mail

AMBIENTE: A CAUSA DELL'UOMO CAMBIA EPOCA GEOLOGICA

(ANSA) - ROMA, 26 GEN - Ci ha messo solo duecento anni, che paragonati ai 4,5 miliardi di vita della Terra sono un'inezia, ma l'uomo ha cambiato cosi' tanto il nostro Pianeta da 'meritarsi' un'epoca geologica dedicata. La proposta ufficiale viene dall'organizzazione dei geologi inglesi, ed e' pubblicata in un articolo sulla rivista della societa' geologica americana, Gsa Today. La nuova epoca, che sostituirebbe l'Olocene, 'in carica' da appena diecimila anni, si dovrebbe chiamare 'Antropocene'. ''Dall'inizio della rivoluzione Industriale - scrivono gli autori - la Terra ha subito cambiamenti sufficienti da lasciare dei segni stratigrafici ben distinti da quelli dell'Olocene, sia dal punto di vista del suolo che biologico. Anche se ancora in fase iniziale questi cambiamenti sono sufficientemente robusti per cambiare la nomenclatura''. La storia geologica del nostro Pianeta e' scandita dalla variazione nella composizione dei sedimenti. Il passaggio dal pleistocene all'olocene, ad esempio, avvenuto diecimila anni fa, e' stato determinato dalla fine di una glaciazione, e dal conseguente cambio di vegetazione e di composizione del suolo. ''Sono gia' diversi anni che l'uomo viene considerato un 'agente geologico' - spiega Pietro Antonio De Paola, presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi - ed effettivamente ormai le attivita' industriali hanno manomesso in modo irreversibile la superficie terrestre. Si pensi ad esempio alle attivita' di estrazione delle risorse, che fanno abbassare il terreno di diversi metri. La proposta ha un suo valore, anche se forse e' un po' prematuro parlare di definizioni ufficiali, che di solito richiedono diversi anni di discussioni''. Secondo l'esperto italiano, il nostro paese e' uno specchio fedele delle variazioni planetarie: ''Anche da noi assistiamo a fenomeni che cambiano il suolo permanentemente. Si pensi ad esempio alle grandi discariche di cui si parla in questi giorni: la loro attivita' modifica pesantemente le caratteristiche degli strati superficiali''. Quattro sono gli effetti dell'attivita' umana che secondo l' articolo giustificano il cambio di nome dell'epoca geologica:

SUOLO: l'uomo ha causato un aumento drammatico dell'erosione e del denudamento dei continenti, con l'agricoltura e la costruzione ma anche con il cambiamento del corso dei fiumi.

CICLO DEL CARBONIO: i livelli di CO2 sono aumentati di un terzo dall'epoca preindustriale. Il conseguente aumento delle temperature e' dello stesso ordine di grandezza di quelli che hanno determinato altri cambiamenti di epoca geologica nel passato, come tra Paleocene e Eocene 56 milioni di anni fa.

CAMBIAMENTI BIOLOGICI: la combinazione di estinzione (a livelli del periodo in cui scomparvero i dinosauri), migrazioni di specie e sostituzione della fauna selvatica con quella coltivata hanno prodotto un preciso segnale nella stratigrafia dei terreni.

OCEANO: due i cambiamenti principali, nel livello delle acque, che sta crescendo a ritmi paragonabili a quelli di altre variazioni di epoche, e nell'acidita', che sta diminuendo causando problemi a flora e fauna marina che si riflettono nei sedimenti depositati sul fondo.

26/01/2008

Copyright 2000 - 2004 Miro International Pty Ltd. All rights reserved.
Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.

sovrappopolazione, demografia, fame nel mondo, carestie, epidemie, inquinamento, riscaldamento globale, erosione del suolo, immigrazione, globalizzazione, esaurimento delle risorse, popolazione, crisi idrica, guerra, guerre, consumo, consumismo