Home arrow Rassegna Stampa e Web arrow Lord Steel: informazione sessuale e contraccezione per ridurre aborti
Lord Steel: informazione sessuale e contraccezione per ridurre aborti Stampa E-mail

Articolo di Matteo Angioli su "Notizie Radicali" del 29/10/2007

Il 25 ottobre, “Il Giornale” ha pubblicato un articolo della corrispondente da Londra, Gaia Cesare, sulla revisione della legge sull'aborto in Gran Bretagna. Mentre è vero che il padre della legge che regola le interruzioni di gravidanza, il liberal democratico Lord Steel, ha detto che l'arcivescovo di Canterbury "had a point" (aveva ragione) sui crescenti casi di aborto, egli non ha però fatto nessun mea culpa, come erroneamente indicato nel titoletto dell'articolo in questione.

La Cesare infatti omette di dire che Lord Steel ha "no regrets" (nessun rimorso) sull'introduzione della legge, né ritiene che limitare l'accesso all'aborto sia la risposta giusta per abbattere il numero di aborti. Secondo Lord Steel la strategia migliore consiste in una maggiore informazione sessuale e sulla contraccezione e ha dichiarato che l'opposizione della chiesa cattolica all'uso dei contraccettivi "contribuisce certamente all'uso dell'aborto come contraccettivo". Anche questo passaggio è rimasto nella penna della Cesare, che ha commesso un altro piccolo errore. Nel parlare di alcuni deputati che vogliono portare il limite entro cui abortire da 24 a 22 mesi (voleva scrivere settimane), la giornalista si riferisce alla commissione per la scienza e la tecnologia che sta esaminando la legge per un suo eventuale aggiornamento ma, come riportato in un articolo apparso ancora sul “Guardian” il 15 orttobre, questa commissione ha specificato che non prenderà in considerazione nessuna argomentazione etica o morale e che ogni membro che fornirà materiale alla o testimonierà in commissione dovrà chiarire la sua eventuale appartenenza a organizzazioni di tipo religioso.

Sembra dunque che la Cesare voglia dipingere un Lord Steel sulla via del pentimento, in purgatorio diciamo. Lord Steel, assieme alla commissione per la scienza e la tecnologia, si sta davvero arrovellando su come migliorare l'applicazione della legge, tenendo presente tutti i cambiamenti sociali e concentrandosi sulla possibilità di migliorare l'informazione e la contraccezione.

Copyright 2000 - 2004 Miro International Pty Ltd. All rights reserved.
Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.

sovrappopolazione, demografia, fame nel mondo, carestie, epidemie, inquinamento, riscaldamento globale, erosione del suolo, immigrazione, globalizzazione, esaurimento delle risorse, popolazione, crisi idrica, guerra, guerre, consumo, consumismo