Home arrow Documenti arrow II Congresso di Rientrodolce - Livorno, 2 e 3 Giugno 2007
II Congresso di Rientrodolce - Livorno, 2 e 3 Giugno 2007 Stampa E-mail

II CONGRESSO DI RIENTRODOLCE

2 e 3 Giugno 2007 a Livorno, in Via Capponi 38

Convocazione Congresso Ordinario dell'Associazione Rientrodolce

A Livorno (Via Capponi 38) da Sabato 2 Giugno (inizio ore 15,30) a Domenica 3 (inizio ore 9, fine ore 15,30)

Cari amici, cari compagni,

A oltre un anno dal nostro primo congresso, e nel convocare il secondo, un bilancio  di luci ed ombre si presenta nell'esaminare i cambiamenti che si sono verificati nella percezione e nella consapevolezza, da parte della classe politica, degli allarmi che Rientrodolce da tempo lancia sulla situazione del pianeta.

Se il tema del riscaldamento globale, anche grazie all'ultimo rapporto dell'International Panel on Climate Change, ha ormai raggiunto l'opinione pubblica più generale e la consapevolezza della politica, quello del picco del petrolio ancora stenta ad essere accettato. Se Radicali Italiani hanno accolto in sede congressuale il nostro emendamento alla mozione generale per un impegno verso l'uscita dalla dipendenza energetica dai combustibili fossili, ancora timori di principio verso ogni intervento di indirizzo della politica economica, reazioni di presunta razionale freddezza rispetto alla gravità della situazione da noi denunciata, invocazioni ad un anticoformismo che si manifestano in una aderenza a conformismi passati, fanno velo, ad alcuni nostri compagni, alla consapevolezza dell'urgenza di imboccare con decisione la strada per una transizione dolce a una civiltà priva di combustibili fossili.

In questo campo siamo lieti di poter salutare l'iniziativa di Radicali Italiani di convocare un convegno sulle politiche energetiche e un gruppo di lavoro sul tema 'ambiente, clima, energia e politica radicale', con il compito di elaborare uno studio che formuli alcune linee guida come base di una proposta di merito per il Piano Energetico Nazionale. Ci auguriamo che possano essere riscoperte le radici geo-ambientaliste che avevano portato, negli anni 80, all'indicazione di Aurelio Peccei per la carica di Presidente del Consiglio.

Anche sul tema della sovrappopolazione, se l'allarme comincia ad essere percepito negli ambienti più avvertiti, ancora esso non è una priorità né per Radicali Italiani, né per l'opinione pubblica e per la classe dirigente, condizionati, da un lato da un ingiustificato timore di invadere il campo delle libertà personali e, dall'altro, di violare principi morali affermatisi in secoli di riflessione teologica condotta nella preoccupazione di assicurare, attraverso il numero, la sopravvivenza della specie.

Dobbiamo riconoscere che oggi il livello di antropizzazione del territorio ha raggiunto livelli intollerabili: si attraversano intere regioni senza soluzione di continuità fra distretti industriali, quartieri residenziali e arterie di collegamento; e ad aggravare la scena è anche la mancanza di qualità architettonica e urbanistica; pertanto quello che si presenta agli occhi è una desolata crosta di cemento e asfalto che avanza e ingoia il territorio. Sicuramente la sovrappopolazione e la spinta economica alla crescita indifferente ha determinato questo scenario ambientale terrificante.

In campo demografico una nostra iniziativa presso il Ministero degli Esteri per interventi nel sud del mondo, in comune con il Population Media Center, è in attesa di esame e siamo certi che essa troverà il necessario appoggio da parte di Radicali Italiani.

E' ora necessario che le forze politiche, dopo le dichiarazioni dei congressi dei DS, della Margherita e dello SDI, e le posizioni espresse dalla Sinistra Democratica e dagli altri partiti dell'attuale maggioranza, traducano in azione di governo le consapevolezze raggiunte sui temi dell'energia e dell'ambiente; e questo dovrà essere anche l'obiettivo di Rientrodolce nel prossimo anno, insieme ad una ferma opposizione alle politiche di difesa della famiglia cosiddetta 'naturale', nella sua presunta missione di assicurare la crescita della popolazione.

Con questi intendimenti vi attendo a Livorno, nell'augurio di un proficuo lavoro.

Mario Marchitti (presidente)

Copyright 2000 - 2004 Miro International Pty Ltd. All rights reserved.
Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.

sovrappopolazione, demografia, fame nel mondo, carestie, epidemie, inquinamento, riscaldamento globale, erosione del suolo, immigrazione, globalizzazione, esaurimento delle risorse, popolazione, crisi idrica, guerra, guerre, consumo, consumismo