Home arrow Documenti arrow E come ereditą vi lascio...un miliardo di persone!
E come ereditą vi lascio...un miliardo di persone! Stampa E-mail

Ciò che segue è la traduzione, ad opera di Aldo Carpanelli, dell'articolo pubblicato in www.thepopulationfix.com/article1.html

E AI MIEI DISCENDENTI DELLA SETTIMA GENERAZIONE LASCIO...

di Edward C. Hartman, autore di "The Population Fix"

traduzione di Carpanix

Conoscete la filosofia indiana della settima generazione? "Occorre che la generazione attuale, quella che prende le decisioni per la tribù, pensi al loro impatto per sette generazioni a venire".

Come consulente finanziario personale ho letto migliaia di pagine di testamenti nei quali si lasciavano proprietà a coniugi, figli, nipoti, compagni e parenti alla lontana. Ma devo ancora leggere una pagina nella quale si affermi: "E ai miei discendenti della settima generazione lascio... un miliardo di Americani!"

Sembra eccessivo? Considerate questo: la popolazione dell'America negli ultimi cent'anni è cresciuta tutti gli anni tranne uno. O quest'altro: la popolazione dell'America è più che raddoppiata nell'arco della vita dei miei nonni, è più che raddoppiata nell'arco della mia vita e, salvo qualche cataclisma, è sulla strada per raddoppiare nell'arco della vita dei miei figli. Raddoppiate la nostra popolazione attuale di 300 milioni e ottenete 600 milioni. Raddoppiate ancora e ottenenete 1,2 miliardi.

Ancora dubbiosi? Provate con questo: il nostro Census Bureau stima che la popolazione dell'America è cresciuta di 33 milioni nell'ultimo decennio. Supponete che una generazione corrisponda a trent'anni. Trent'anni equivalgono a tre decenni. 33 milioni per 3 fa 99 milioni per generazione. Arrotondiamo a 100 quei 99 milioni in modo da poterli moltiplicare per sette generazioni, ovvero 700 milioni di persone in più in sette generazioni. Aggiungete 700 milioni ai nostri 300 milioni attuali e... esatto... un miliardo d'Americani!

Questo è quel che stiamo lasciando ai nostri discendenti della settima generazione: un'America che si unisce a India e Cina come nazione con una popolazione di un miliardo o più di persone. Riuscita a immaginare come sarà un'America con un miliardo di residenti? Alcuni scrittori di fantascienza hanno tentato di ritrarla, e le immagini che hanno ricavato non sono belle.

Ma vediamo se riuscite a immaginare di quante persone consiste anche un solo anno di crescita della nostra popolazione. Immaginate 3,3 milioni di persone affiancate a un metro e mezzo l'una dall'altra, che si prendono per mano a braccia tese, come in una gigantesca manifestazione di protesta o dimostrazione. La fila si estenderebbe verso est lungo la strada interstatale 80 da San Francisco, in California, attraverso Reno, in Nevada, Salt Lake City, nell'Utah, Cheyenne, nello Wyoming, Omaha, in Nebraska, Des Moines, nell'Iowa, fino a raggiungere i sobborghi di Chicago, nell'Illinois, Cleveland, nell'Ohio, ad attraversare per tutta la sua lunghezza la Pennsylvania fino alla periferia di New York City, quindi dirigendosi a sud-ovest lungo la interstatale 95 attraverso Philadelphia e verso Baltimora, nel Maryland. E questo con la sola popolazione che si aggiunge all'America in dodici mesi!

Riuscite a immaginare quella fila di 3,3 milioni di persone? Riuscite a immaginare la fila di auto che quei 3,3 milioni di persone guideranno lungo le nostre strade già affollate e deteriorate? Riuscite a immaginare le case e gli appartamenti che si dovranno costruire per alloggiare quella fila di 3,3 milioni di persone? Riuscite a immaginare il numero di classi scolastiche che dovranno essere costruite e il numero di insegnanti che dovranno essere assunti per istruire i bambini -- e alcuni degli adulti -- che ci sono in quella fila di 3,3 milioni di persone?

Riuscite a immaginare il numero di camere e letti d'ospedale -- e il numero di medici, infermieri e altri lavoratori della sanità -- che dovranno esser resi disponibili per fornire assistenza sanitaria a quella fila di 3,3 milioni di persone? Riuscita a immaginare la quantità di cibo, acqua ed energia che sarà necessaria per nutrire e servire quella fila di 3,3 milioni di persone?

Probabilmente no. Personalmente non ci riesco. Posso immaginare abbastanza chiaramente 3,3 milioni di persone allineate attraverso l'America -- nel corso degli anni abbiamo visto abbastanza dimostrazioni nelle quali la gente si teneva per mano da poterci fare un'idea dell'aspetto che hanno 30, 300 o anche 3000 persone allineate.  Dunque, posso più o meno immaginare una fila di quel genere che si estende lungo le strade per le quali abbiamo guidato. Per cui, sì, posso immaginare quella fila di 3,3 milioni di persone che attraversa l'America.

Ma quando tento di immaginare tutte le auto che quelle persone guideranno, tutte le case nelle quali vivranno, tutte le scuole che frequenteranno, tutti i servizi sanitari che richiederanno, tutto il cibo, l'acqua e l'energia che useranno... No, è più di quanto io possa immaginare.

Càpita anche che sia più di quanto l'America sia stata in grado di fornire nel corso degli ultimi tre decenni. E' una delle ragioni per le quali le strade e altre infrastrutture d'America si sono andate deteriorando. E' una delle ragioni per le quali molta gente non riesce a trovare una casa che possa permettersi. E' una delle ragioni per le quali la sanità è in crisi. E' una delle ragioni per le quali la quantità di cibo coltivato in America cala, mentre aumenta quella del cibo importato. E' una delle ragioni per le quali gli Stati più occidentali cercano di dividersi più equamente una quantità sempre maggiore dell'acqua che normalmente dovrebbe scorrere nei loro fiumi. E' una delle ragioni per le quali piccoli problemi energetici si sono tramutati in blackout di più giorni che hanno toccato più Stati. Eppure, 3,3 milioni di persone in più costituiscono tutt'ora un solo anno di crescita della popolazione in America!

Quando penso alle migliaia d'ore -- e alle migliaia di dollari -- che i miei clienti hanno speso per pensare a come distruibuire la propria eredità tra gli eredi, mi chiedo se non avrebbero fatto meglio a spendere una piccola parte di quel tempo -- e di quei soldi -- pensando se vogliono davvero lasciare ai propri discendenti una nazione di un miliardo o più di persone.

La prossima volta che pensate alle vostre proprietà e ai vostri eredi, per favore, prendetevi un po' di tempo per pensare alla dipendenza americana dalla crescita della popolazione -- per pensare a quante persone volete che ci siano nell'America ove vivranno i vostri discendenti della settima generazione.

Copyright 2000 - 2004 Miro International Pty Ltd. All rights reserved.
Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.

sovrappopolazione, demografia, fame nel mondo, carestie, epidemie, inquinamento, riscaldamento globale, erosione del suolo, immigrazione, globalizzazione, esaurimento delle risorse, popolazione, crisi idrica, guerra, guerre, consumo, consumismo