Home arrow Interventi degli iscritti arrow Guido Ferretti: Beppe Grillo, dacci una mano
Guido Ferretti: Beppe Grillo, dacci una mano Stampa E-mail

Intervento di Guido Ferretti nel blog di Beppe Grillo

Se Pannella commette un errore è quello di concedere 100 anni per
rientrare a 2 miliardi di persone con uno stile di vita sia pure parco ma
condiviso. Non ce li possiamo permettere!

Non è un problema di distribuzione (anche se è giusto porlo),
perché, anche se spalmassimo su tutti i consumi dei "ricchi", già
ora il pianeta non dispone di risorse adeguate ai consumi totali. 
Se non fosse così, avremmo ancora i mari pieni di pesci, le foreste
pluviali rigogliose, le miniere lontane dall'esaurimento, i suoli
agricoli non salinizzati e non erosi, le falde acquifere piene,
nessuna specie in estinzione e niente spazzatura, né riscaldamento
globale.

Se siamo arrivati a  6,5 mld è solo perché abbiamo potuto sfruttare
tutte queste risorse grazie al petrolio e c'è da sperare che non si
trovino troppe tecnologie e energie alternative che ci permettano di
continuare così, perché, se potessimo ancora triplicare la
popolazione nei prossimi 50 anni, saremmo poi in 20 miliardi a dover
fare i conti con l'esaurimento delle risorse, la spazzatura e  i
mutamenti climatici.

La soluzione non può essere né la riduzione dei consumi a
popolazione crescente, né sperare che tecnologia e energia ci
consentano di mantenere una crescita indefinita di entrambi. Se poi
qualcuno pensa che il problema non riguarda l'Italia, provi a
riflettere che noi viviamo grazie alle risorse planetarie (aria,
acqua, piante, animali, cibo, minerali) che non consumano gli altri
e che se volessimo vivere solo del nostro, non avremmo neppure il
pugno di riso al giorno che avevano gli indiani, quando si
accontentavano.

E' perciò necessario, a livello planetario e compresa l'Italia,
ridurre sia i consumi sia la popolazione, e farlo presto, se
vogliamo rientrare dolcemente, come spera Pannella, in parametri di
compatibilità ambientale senza guerre, senza carestie, senza stragi,
senza brutali interventi statali. Siano benvenute le energie
alternative e la tecnologia, ma solo se servono ad aiutare un
rientro graduale a popolazione e consumi sostenibili.

I mezzi ci sarebbero, se non mancasse la consapevolezza e
l'intelligenza. Per questo, Beppe, noi abbiamo, il pianeta ha
bisogno di te, altrimenti finiremo come l'isola di Pasqua, che è
stata trovata deserta dai primi esploratori, dopo essere stata sede
di una fiorente civiltà.

Guido Ferretti (tesoriere dell'associazione Rientrodolce)

Copyright 2000 - 2004 Miro International Pty Ltd. All rights reserved.
Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.

sovrappopolazione, demografia, fame nel mondo, carestie, epidemie, inquinamento, riscaldamento globale, erosione del suolo, immigrazione, globalizzazione, esaurimento delle risorse, popolazione, crisi idrica, guerra, guerre, consumo, consumismo